Aspirapolvere a battiscopa: cos’è e come funziona? Guida generale, consigli utili, dettagli

Siamo solitamente abituati a pensare all’igiene domestica quotidiana legata principalmente a un apparecchio in particolare, l’aspirapolvere.

Il mercato è saturo di modelli a traino, a bidone, portatili, a vapore, robot e scope elettriche.

Esiste però un dispositivo ancora poco comune ma che potrebbe venire incontro alle esigenze di pulizie di moltissimi, specie all’interno di negozi e uffici. Sto parlando degli aspirapolveri a battiscopa, o a parete, apparecchi che aspirano la polvere e i detriti in maniera completamente innovativa. Rimanendo incassati nello zoccolo della cucina o addirittura nei battiscopa della vostra casa, sono assolutamente invisibili. Quello che stupisce è la loro assoluta efficacia nell’aspirare la polvere dai pavimenti con un minimo dispendio di energie. Il risparmio è anche nel tempo di utilizzo poiché è sempre pronto all’uso e non ha bisogno di prese di corrente. E non ha bisogno di spazio per essere riposto perchè sarà sempre al suo posto.

 

Cosa è un aspirapolvere a battiscopa

Una prima definizione di aspirapolvere a battiscopa potrebbe ricalcare in tutto e per tutto quella classica di aspirapolvere tradizionale. Sfrutta il potere aspirante di un motore per liberare i pavimenti da detriti di qualsiasi tipo e dalla polvere che si deposita per terra.

Quello che lo rende estremamente innovativo è la sua ubicazione all’interno della vostra casa o del vostro negozio o ufficio.

Non c’è un tubo di aspirazione ma una bocchetta di aspirazione che si può tranquillamente mimetizzare con il resto dell’ambiente in cui è montato. Grazie alla sua forma piatta infatti è adatto ad essere incassato nello zoccolo che percorre la lunghezza di tutta la vostra cucina. Oppure, se si desidera avere più di una bocchetta aspirante, può essere incassato anche direttamente nel muro, sostituendo una parte del battiscopa. Il tutto senza rinunciare allo stile della casa o modificare l’ambiente in cui viene montato.

Come è composto un aspirapolvere a battiscopa

Le componenti di un aspirapolvere a battiscopa non si discostano troppo da quelle di un tradizionale aspirapolvere. Ovviamente la forma è diversa perchè si fa a meno della scocca in plastica tipica, ad esempio, di un aspirapolvere a traino. Dietro lo sportelletto che nasconde la bocchetta di aspirazione si cela il motore vero e proprio. In realtà questo tipo di dispositivo offre alcune possibilità di montaggio che possono variare in base alle necessità.

Ad esempio si può decidere di centralizzare l’intero sistema di aspirazione di tutta la casa. Collocando più bocchette nelle varie stanze e sistemando il motore in una stanza di servizio o in garage, ad esempio.

Nella stessa stanza di servizio si potrebbe posizionare il sacco di raccolta di detriti e polvere. Ogni bocchetta è collegata al motore da un sistema di tubi centralizzato ubicato fisicamente in un’altra stanza. È facile intuirne i vantaggi.

I vantaggi di un sistema centralizzato di aspirazione a battiscopa

Il primo aspetto estremamente positivo di un sistema di aspirazione centralizzato ubicato in un locale apposito riguarda il rumore. Non dovremo più sentire il fastidioso rumore del motore dell’aspirapolvere mentre svolgiamo le pulizie domestiche. Noteremo solo il risultato, l’aspirazione dei detriti che spariranno all’interno del muro, ma senza il fastidio del rumore.

Per questa sua caratteristica di silenziosità e comodità è l’ideale per l’installazione all’interno di negozi, ad esempio nelle botteghe dei parrucchieri.

La necessità di velocizzare le operazioni di pulizia del pavimento tra un cliente e l’altro rende questo dispositivo l’ideale in questi casi. Basta ammucchiare con una tradizionale scopa i capelli tagliati e avvicinarli al bocchettone di aspirazione. In un attimo il pavimento tornerà sgombro e pronto per il prossimo cliente. Lo stesso discorso potrebbe essere ripetuto nei negozi di estetica e negli uffici.

Componenti aggiuntivi e parti di ricambio

La maggior parte dei modelli sono poi forniti anche di alcuni comodi accessori. Ad esempio verrà fornito un tubo flessibile piuttosto lungo che permetterà di utilizzare il bocchettone come un normale aspirapolvere. Nella placca è infatti inclusa una presa a cui collegare il tubo che potrà essere usato per aspirare, ad esempio, i cassetti vicini al bocchettone. Diversi tipi di spazzole sono poi aggiunte in dotazione per permettere un’aspirazione adeguata alla superficie interessata. Anche gli aspirapolvere di questo tipo hanno bisogno di manutenzione, anche se minima. Come quelli tradizionali, anche questi modelli sono composti da un filtro che depurerà l’aria di uscita tenendo bloccata la polvere all’interno del contenitore apposito. Lo stesso contenitore, a seconda del modello, potrà essere cambiato, se fatto di carta, o svuotato comodamente, nel caso di modelli col contenitore in plastica.

E se non c’è posto per il motore?

Non è necessario avere a disposizione una stanza appositamente per installare il motore e il sacco raccoglitore della polvere. Esistono dei modelli molto più ridimensionati che sono fatti apposta per essere contenuti, ad esempio, sotto la cucina. La loro forma estremamente appiattita li rende invisibili e completamente integrati. Nonostante le forme ridotte contengono sia il motore di aspirazione, con una potenza adeguata al lavoro che svolgeranno, e il sacchetto raccoglitore. Probabilmente sarà più frequente la necessità di svuotare il sacchetto stesso, ma il risultato sarà sempre soddisfacente.

In definitiva dobbiamo dire che questo tipo di aspirapolvere è decisamente innovativo oltre che efficace.

I prezzi sono mediamente e decisamente più alti rispetto a quelli dei normali aspirapolvere. In più però c’è la possibilità di intercambiare la mascherina della bocchetta per adeguarla al resto della stanza. Il risparmio in termini di energia però, non ha prezzo.


Impiegato in un ufficio di logistica e spedizioni, laureato in scienze della comunicazione con un master in Giornalismo e giornalismo radio televisivo. Autore di racconti, romanzi e poesie, mi piace suonare, cantare e tutto ciò che è estro e inventiva. Ho scritto per diverse testate sportive, di attualità, di cultura e società e di politica. Da sempre innamorato delle nuove tecnologie tanto da dover quanto meno provare qualunque ultimo modello hi-tech che passi sul mercato.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it